L’abbonamento al bus si può detrarre dalle tasse


Con l’approvazione della legge 27 dicembre 2017 n. 205 (c.d. "Legge di bilancio 2018”), è stata introdotta la possibilità di detrarre, nella dichiarazione dei redditi, il 19% delle spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale per un importo non superiore a 250 euro.

In attesa di circolari esplicative che chiariscano le modalità per ottenere il beneficio, sulla base delle informazioni al momento disponibili, Start Romagna informa i propri utenti che:

• la norma decorre dal 01/01/2018 e, pertanto, riguarda le spese sostenute a partire dal 01/01/2018;
• sono ammesse in detrazione le spese sostenute per abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale;
• la detrazione è pari al 19% delle spese sostenute e spetta anche se le stesse sono sostenute per i familiari a carico;
• il tetto massimo ammesso in detrazione è pari ad una spesa complessiva di 250,00 euro.

Start Romagna consiglia agli utenti di conservare tutte le ricevute rilasciate al momento dell’acquisto dell’abbonamento relative ai pagamenti di tessere annuali o mensili (può essere utile farne una fotocopia per preservarne la leggibilità nel tempo).
Non appena saranno disponibili i chiarimenti operativi necessari, i nostri operatori saranno in grado di fornire ulteriori informazioni sulle modalità e di rilasciare la documentazione prevista per ottenere il beneficio.


Per informazioni puoi rivolgerti ai nostri servizi:
WASR.jpgINFOSTART.jpg