Gara fornitura in opera n° 6 emettitrici titoli di viaggio

Scade il: 27/05/2016 alle ore 12:00 (scaduto)

C.I.G. 6679295898



AVVISO DI CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA PER APERTURA BUSTE ECONOMICHE

Si comunica che il giorno martedì 12 luglio 2016 alle ore 11.00 presso gli uffici di Start Romagna S.p.A. in Via Alessandro Volta n.9 a Forlì, si svolgerà la seduta pubblica per l’apertura delle buste contenenti le offerte economiche relative al bando in oggetto.
Alla seduta pubblica potranno presenziare ed intervenire i legali rappresentanti delle imprese concorrenti, o loro delegati mediante apposita delega scritta corredata da copia fotostatica del documento di identità del Legale Rappresentante delegante nonché del Delegato.


AVVISO DI CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA PER APERTURA BUSTE

Si comunica che il giorno lunedì 13 giugno 2016 alle ore 15.30 presso gli uffici di Start Romagna S.p.A. in Via A. Volta n. 9 a Forlì si svolgerà la seduta aperta al pubblico per l’apertura delle buste contenenti le offerte pervenute in risposta al bando in oggetto.

Alla seduta pubblica potranno presenziare ed intervenire i legali rappresentanti delle imprese concorrenti o loro delegati, mediante apposita delega scritta corredata da copia fotostatica del documento di identità del Legale Rappresentante delegante nonché del Delegato.

E’ indetta una gara mediante procedura negoziata per l’affidamento della fornitura, posa e messa in servizio di n° 6 emettitrici di titoli di viaggio self-service a terra per un importo complessivo presunto a base di gara pari a € 150.000,00 (IVA esclusa) e relativa manutenzione in full service post periodo di garanzia per la durata di anni 4 per un importo complessivo presunto a base di gara pari a € 60.000,00 (IVA esclusa).

Le Imprese interessate a partecipare alla procedura di gara possono scaricare di seguito i relativi documenti.

Documenti allegati
Disciplinare di garaScarica
Capitolato tecnico e amministrativoScarica
Modello 1 - Domanda di ammissioneScarica
Modello 1 BisScarica
Modello 2 - Offerta economicaScarica
Nota su tessere di prossimità e biglietti contactlessScarica
Specifiche tecniche titoli magneticiScarica
Titolo magnetico emesso con attuali stampantiScarica

FAQ Risposte a richieste di chiarimenti sulla gara

In riferimento al punto h) a pag. 6 del disciplinare di gara siamo a chiedere se per apparecchiature similari a quelle oggetto della gara, al fine di soddisfare la richiesta del fatturato registrato nell’ultimo triennio pari a € 300.000, possono essere intese, oltre alle emettitrici di biglietti per aziende di trasporto anche le casse automatiche per erogazione ticket bus e pagamenti parcheggi.


Per apparecchiature similari si intendono solo le emettitrici di titoli di viaggio per aziende di trasporto, con esclusione pertanto di altre apparecchiature.

Il Capitolato Tecnico e Amministrativo all’art. 6 fa riferimento all’accettatore di monete che deve essere in grado di accettare monete da 5 cent. a 2 euro. Inoltre all’art. 3 viene specificato che deve essere gestita l’opzione pentimento. Ed infine viene allegato un esempio di biglietto da 7.40 cent.. In teoria per acquistare questo biglietto, con i conii accettabili, l’utente potrebbe inserire nella TVM fino a 15 monetine. Si chiede di chiarire se è corretta l’interpretazione che per gestire il pentimento in monete la precassa deve avere una capacità superiore a 15 monete.


L’interpretazione è corretta. Si tratta di requisito migliorativo.

Si chiede di precisare se costituisce titolo preferenziale valutato con l’attribuzione di un punteggio maggiore, una soluzione che preveda una precassa più grande in modo da permettere la gestione del pentimento anche in situazioni in cui l’utente possa inserire più di 20 monetine.


L’interpretazione è corretta. Si tratta di requisito migliorativo.

All’art. 5 del Capitolato Tecnico e Amministrativo viene riportato che nella proposta dovranno essere specificate con relazione, schema e foto/disegni ove necessario i seguenti aspetti: descrizione delle etichette esplicative (posizione, contenuti, carattere utilizzato, ecc..). Normalmente le etichette, la grafica esterna, i menu e le informazioni da fornire all’utenza sono elementi personalizzabili, senza costi, in base alle richieste del cliente in fase di progetto esecutivo. Considerando che le nostre TVM sono prodotti completamente “Vergini” e “customizzabili” in base alle richieste del cliente, sia come colori che come etichette, si chiede di chiarire se è possibile inserire in fase di offerta, in sostituzione della descrizione delle etichette, la descrizione della customizzazione possibile in base alle richieste del cliente.


Sì, è possibile, ma il concorrente dovrà comunque fornire un esempio esplicativo.

All’Articolo 3 del Capitolato Tecnico e Amministrativo è richiesto che le Emettitrici debbano emettere titoli elettronici c-less a basso costo, ma all’articolo 6 si richiede che la TVM deve essere predisposta alla emissione di smart card a basso costo. Si chiede di chiarire cosa si intende per predisposizione, o meglio si chiede di chiarire se è corretta l’interpretazione che l’emettitrice debba avere al suo interno lo spazio di alloggio del modulo di emissione smart card a basso costo, già predisposto di fori e di cablaggi per le connessioni, ma che il suddetto modulo di emissione non debba fare parte della fornitura.


E’ corretta l’interpretazione che le emettitrici debbano essere predisposte all’emissione di smart card a basso costo.

All’articolo 4 – Architettura – del Capitolato Tecnico e Amministrativo si parla di un server con determinati software. Si chiede di chiarire se il server ed il software fanno parte della fornitura.


No, il server e il software non fanno parte della fornitura, perché sono di proprietà di Start Romagna.

Il prezzo totale da esprimere per n. 6 emettitrici può essere inferiore alla somma algebrica dei prezzi per singola unità?


Sì, il prezzo totale offerto per n. 6 emettitrici può essere inferiore alla somma algebrica dei prezzi per singola unità.

L’importo totale da esprimere per il servizio di manutenzione full service per n. 6 biglietterie può essere inferiore alla somma dei singoli importi da esprimere per singola macchina?


Sì, l’importo totale da esprimere per il servizio di manutenzione full service per n. 6 biglietterie può essere inferiore alla somma dei singoli importi da esprimere per singola macchina.

Nel periodo di garanzia bisogna prestare il servizio di manutenzione full service?


Sì, anche durante il periodo di garanzia l’aggiudicatario dovrà prestare il servizio di manutenzione full-service..

L’aggiudicazione definitiva sarà relativa alla fornitura di n. 6 biglietterie o potrà essere inferiore a 6? E se potrà essere inferiore a 6, entro quando dovrà avvenire il completamento della fornitura? Ovvero entro quando riterrete di poterlo comunicare all’aggiudicatario?


L’aggiudicazione definitiva potrà essere inferiore a 6, ovvero sarà minimo di 4 apparecchiature (vedi paragrafo 2 comma 2 del disciplinare di gara). L’eventuale completamento della fornitura (che potrà portare anche all’ordine di 8 emettitrici complessivamente), potrà avvenire entro i tre anni successivi all’aggiudicazione, e l’aggiudicatario ne riceverà informazione entro il medesimo termine di tre anni successivi all’aggiudicazione.

Il ticket da emettere dovrà essere sia magnetico che contactless?


I biglietti sono magnetici, la stampa di biglietti c-less deve essere solo predisposta (vedi risposta a quesito n. 5).

All’Art 6 del Capitolato Tecnico e Amministrativo si dice che l’emettitrice deve avere 6 hopper. Con il termine "hopper" si intendono anche sistemi di rendiresto autoricaricante?


La TVM deve avere 6 hopper dei quali almeno 3 autoricaricanti.

All’Art. 15 del Capitolato Tecnico e Amministrativo, si chiede di dichiarare un parametro di funzionalità operativa che esprime la percentuale di tempo in cui l’emettitrice resta ininterrottamente accesa e correttamente funzionante. Con il termine "correttamente" si intende che almeno uno (1) fra i dispositivi di pagamento è funzionante?


Per correttamente funzionante si intende che tutte le operatività della singola emettitrice funzionano secondo tutto quanto previsto in termini prestazionali.

All’Art. 1 del Capitolato Tecnico e Amministrativo, si dice che le emettitrici dovranno essere installate in punti non presidiati e non protetti dalle intemperie. Se installate all’aperto, è corretto intendere che saranno comunque tutte poste in siti attrezzati con adeguata protezione contro gli agenti atmosferici (raggi solari, pioggia, grandine, ecc...)?


Possono essere installate in luoghi protetti oppure sotto pensiline di attesa bus. Il fornitore dovrà specificare le condizioni di utilizzo e i limiti di installazione.

Si prega cortesemente di voler chiarire i seguenti punti: - se l’emettitrice deve dare resto in banconote e quale capacità deve avere la precassa del modulo banconota; - se in caso di pentimento l’emettitrice deve restituire le stesse banconote introdotte dall’utente.


Questi punti restano a discrezione del fornitore e non si danno ulteriori chiarimenti: il fornitore specificherà la propria soluzione adottata.